Vai ai contenuti

angelo 51 Hahasiah

72 angeli
ANGELO HAHASIAH
Le tre lettere del Nome di Hahasiah

PIETRA FILOSOFALE

Si diceva fosse una pietra magica capace di trasformare i metalli in oro. Come molte leggende, anche questa racchiude una profonda verità: perché la Pietra Filosofale è l’invocazione sincera e convinta rivolta al proprio Dio interiore, con l’intento di ricevere aiuto per trasformare la propria “materia vile” in qualcosa di luminoso. È la capacità di salire a toccare la propria fiamma divina, curandosi della conoscenza interiore quanto di quella esteriore, facendone scaturire delle azioni coerenti.
La Pietra Filosofale è strettamente connessa agli studi esoterici, poiché l’esoterismo non è altro che la ricerca dell’essenza.
Hahasiah è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati da 10° a 15° Sagittario (dal 3 al 7 dicembre circa).
Secondo la Tradizione, questi sono i loro doni:
Alti ideali. Capacità di offrire parole efficaci, che toccano il cuore e fanno riflettere.
Interesse per le proprietà e i segreti del mondo minerale, animale e vegetale.
Attitudine a curare e curarsi utilizzando le conoscenze acquisite dai regni della Natura.
Desiderio di innalzarsi verso le cose dello spirito. Predisposizione per le scienze esoteriche.
Il dono dell'angelo è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso in considerazione: siamo sempre liberi di scegliere cosa fare del nostro potenziale.
Anche se di solito ne conosciamo uno soltanto, gli angeli di nascita sono tre e si possono individuare in base al momento in cui veniamo al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi. Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami. Ne resterai sorpreso e affascinato.

talismano angelo Hahasiah Lunadivetro
Le tre lettere che compongono il Nome di Hahasiah sono contenute, insieme al Tetragramma, in questo versetto:
«La gloria del Signore sia per sempre:
gioisca il Signore delle sue opere»
Testi di Maria Antonietta Pirrigheddu
© Proprietà letteraria riservata
Torna ai contenuti