Vai ai contenuti

angelo 60 Mitzrael

72 angeli
ANGELO MITZRAEL
Le tre lettere del Nome di Mitzrael

RIPARAZIONE

Finché viaggeremo sul piano materiale, la nostra esistenza avrà necessità di continui aggiustamenti di rotta, di soluzioni, di trasformazioni. Di accettare ciò che è e di fare scelte nuove. A volte è la Giustizia Universale a doverci soccorrere per compensare l’impossibile giustizia umana, visto che l’infallibilità non appartiene all’uomo.
Riparazione è l’aiuto che si riceve dall’Alto per superare il danno subìto senza averlo meritato; è la fiducia necessaria a ricevere quell’aiuto; è la volontà di divenire noi stessi dei mezzi per portare sostegno al prossimo. È la consapevolezza che, per favorire la riparazione esteriore, è necessario volgere lo sguardo anzitutto alla propria interiorità, accettando di portarvi i necessari cambiamenti.
Mitzrael è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati da 25° a 30° Capricorno (dal 16 al 20 gennaio circa).
Secondo la Tradizione, questi sono i loro doni:
Intuito. Sensibilità alle condizioni altrui.
Capacità di portare soccorso, conforto e consiglio.
Spirito di servizio. Determinazione.
Capacità di grande rinnovamento, sia nel pensiero che nel modo di essere e di agire.
Il dono dell'angelo è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso in considerazione: siamo sempre liberi di scegliere cosa fare del nostro potenziale.
Anche se di solito ne conosciamo uno soltanto, gli angeli di nascita sono tre e si possono individuare in base al momento in cui veniamo al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi. Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami. Ne resterai sorpreso e affascinato.

ciondolo angelo Mitzrael Lunadivetro
Le tre lettere che compongono il Nome di Mitzrael sono contenute, insieme al Tetragramma, in questo versetto:
«Giusto è il Signore in tutte le sue vie,
santo in tutte le sue opere»
Testi di Maria Antonietta Pirrigheddu
© Proprietà letteraria riservata
Torna ai contenuti