Vai ai contenuti

angelo 63 Anauel

72 angeli
ANGELO UMABEL
Le tre lettere del Nome di Anauel

PERCEZIONE DELL'UNITÀ

La Creazione si rivela come un tessuto di energie che si intrecciano e si fondono l’una nell’altra. Tutto ciò che esiste, sotto ogni forma – materiale o spirituale – è infatti costituito di un’unica sostanza, perché proviene dalla stessa Radice. Perciò ogni cosa è strettamente connessa all’altra, e ogni creatura anela alla comunicazione e allo scambio. Una tensione universale ricerca l’unione tra le innumerevoli parti del Tutto.
Chi acquisisce questa certezza ha aperte davanti a sé le vie di ogni conoscenza, perché vive nella vera comunione.
Anauel è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati da 10° a 15° Acquario (dal 30 gennaio al 4 febbraio circa).
Secondo la Tradizione, questi sono i loro doni:
Molteplicità di interessi. Grande vitalità ed entusiasmo.
Ingegno, operosità. Propensione per gli scambi: di idee, di conoscenze, di vedute.
Animo coraggioso. Ricchezza interiore.
Desiderio di comprendere e guarire i mali del prossimo.
Capacità di capire che tutto ha valore.
Il dono dell'angelo è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso in considerazione: siamo sempre liberi di scegliere cosa fare del nostro potenziale.
Anche se di solito ne conosciamo uno soltanto, gli angeli di nascita sono tre e si possono individuare in base al momento in cui veniamo al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi. Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami. Ne resterai sorpreso e affascinato.

ciondolo-talismano Anauel Lunadivetro
Le tre lettere che compongono il Nome di Anauel sono contenute, insieme al Tetragramma, in questo versetto:
«Servite Dio con timore
e con tremore esultate»
Testi di Maria Antonietta Pirrigheddu
© Proprietà letteraria riservata
Torna ai contenuti