angelo 65 Damabiah - Lunadivetro

Vai ai contenuti
DAMABIAH
Le tre lettere del nome di Damabiah
SORGENTE INTERIORE
Una coppa traboccante in cui viene versata continuamente acqua pura, dalla quale attingere per dissetarsi e per offrirne: questo diviene l’uomo, quando permette alle sorgenti interiori di sgorgare in lui. L’immagine del Graal, il leggendario calice di cui parlano diverse tradizioni, lo descrive perfettamente. Per attingere a questa sorgente, situata nelle altitudini del proprio essere, occorre anzitutto non aver paura di allontanarsi dalle acque stagnanti dove troppo spesso restiamo impantanati. È necessario non temere l’ignoto, soprattutto quando si presenta sotto forma di idee e consapevolezze nuove. Talvolta la novità affonda le sue radici in conoscenze antiche, talvolta conduce a specchi d’acqua nei quali forse nessuno si è ancora immerso. Il Sapere Universale riversa le sue gocce nella coscienza di chi sa accoglierle ed è disposto a divulgarle.
Damabiah è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati da 20° a 25° Acquario (dal 9 al 14 febbraio circa).
Secondo la Tradizione, questi sono i loro doni:
Facilità di contatto con il proprio mondo interiore.
Aspirazione alla conoscenza e all’approfondimento. Capacità di accettare idee, possibilità, concetti nuovi.
Desiderio di mettere a disposizione del prossimo quanto si è acquisito.
Facoltà di governare i propri sentimenti, nonostante la loro intensità.
Diplomazia. Anelito alla libertà.
Il dono è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso nemmeno in considerazione. Siamo noi a decidere cosa sviluppare, lasciandoci condizionare dall'ambiente esterno o scegliendo di liberare tutto il nostro potenziale.
Solitamente conosciamo il nome di un solo angelo di nascita, ma in realtà essi sono tre e si possono individuare in base al momento in cui siamo venuti al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi, guidandoci a capire meglio ciò verso cui ci muoviamo.
Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami e ti metterò a disposizione uno strumento importante. Ne resterai sorpreso!
ciondolo angelo Damibiah Lunadivetro
Le tre lettere che compongono il Nome di Damabiah sono contenute, insieme al Tetragramma, in questo versetto:              
  «Volgiti, Signore, fino a quando?
Muoviti a pietà dei tuoi servi»
Testi di Maria Antonietta Pirrigheddu
© Proprietà letteraria riservata
Torna ai contenuti