Vai ai contenuti

angelo 69 Rochel

72 angeli
ANGELO ROCHEL

RESTITUZIONE

Siamo capaci di vedere quanta ricchezza è contenuta nello scrigno del nostro essere? Se siamo convinti di avere (e di valere) poco, non ci sarà facile partecipare al movimento fondamentale dell’esistenza: lo scambio.
Ogni relazione non è altro che una forma di scambio: di energie, di creazioni, di conoscenze. Nessuno viene al mondo a mani vuote, e continuamente riceviamo ogni sorta di beni spirituali e materiali. La sfida è riconoscerli, apprezzarli e riaffidarli al flusso della vita. Solo chi sa ricevere può dare; e più dà, più gli viene concesso. Così è anche per i talenti: di qualunque natura siano, non possiamo trattenerli per noi. L’invito è quello di restituirli al mondo arricchiti della nostra esperienza e creatività.
Rochel è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati da 10° a 15° Pesci (dal 1 al 6 marzo circa).
Secondo la Tradizione, questi sono i loro doni:
Abilità nel riportare chiarezza e pace in situazioni di conflitto.
Desiderio di ridare dignità a coloro che hanno subìto o commesso ingiustizie o errori.
Capacità di ritrovare il senso della vita quando sembra di aver smarrito la strada.
Facoltà di percepire sottigliezze che altri non riescono a cogliere.
Capacità di portare alla luce i talenti e le aspirazioni del prossimo, favorendone l’evoluzione e la crescita.
Il dono dell'angelo è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso in considerazione: siamo sempre liberi di scegliere cosa fare del nostro potenziale.
Anche se di solito ne conosciamo uno soltanto, gli angeli di nascita sono tre e si possono individuare in base al momento in cui veniamo al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi. Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami. Ne resterai sorpreso e affascinato.

ciondolo-talismano Rochel Lunadivetro
Le tre lettere che compongono il Nome di Rochel sono contenute, insieme al Tetragramma, in questo versetto:
«Il Signore è mia parte di eredità e mio calice:
nelle tue mani è la mia vita»
Testi di Maria Antonietta Pirrigheddu
© Proprietà letteraria riservata
Torna ai contenuti