"La scattula" si aggiudica il Premio letterario Città di Olbia - Lunadivetro

Vai ai contenuti

Domenica 21 dicembre 2014
"La scattula" si aggiudica il Premio letterario
Città di Olbia, sezione in gallurese
  
Maria Antonietta Pirrigheddu con "La scattula" si è aggiudicata il primo premio nella sezione "Racconti brevi in gallurese"nell'ambito della prima edizione del Premio Letterario Città di Olbia. "Sono molto contenta del riconoscimento - ha detto l'eclettica scrittrice tempiese -. L'ultimo racconto lo avevo scritto ben 7 anni fa e ora il premio ricevuto a Olbia è per me una grande soddisfazione". Nella sezione "Racconti brevi in italiano" si è affermato "La fabbrica del ghiaccio" del sassarese Ignazio Sanna. La manifestazione, ideata dall'ex assessore della Cultura del Comune di Olbia Vincenzo Cachia e organizzata dal personale della Biblioteca Simpliciana diretta da Marco Ronchi, si è conclusa venerdì scorso con la cerimonia di premiazione.

   Il racconto di Maria Antonietta Pirrigheddu, che nella sua vita artistica alterna esperienze di attrice, narratrice e scrittrice alla produzione di oggetti d'arte e talismani, è un piacevole viaggio dentro la misteriosa personalità della sua protagonista: Zia Pitrina. Una donna di 75 anni che fa il bilancio della sua vita spesa ad accudire il padre. La sua è una figura molto nota nella comunità. Pur non essendosi mai legata ad un uomo, la gente la consulta per farsi fare il trattamento contro il malocchio: "Lu colpu di l'occji".
   "È una donna che, malgrado la gente la consideri una specie di zitella, nel rituale dell'olio "vede" altre cose e sa dare sempre le risposte giuste soprattutto alle domande in questioni di cuore - dice l'autrice - perché, come si scoprirà nel racconto, ha un segreto contenuto in una "scattula" che verrà svelato nel finale".
   È un racconto che a tratti commuove, dove sentimenti e ironia si mescolano in un linguaggio spesso tagliente e diretto, caratteristiche peculiari della lingua gallurese autentica. Il racconto "La Scattula", sarà inserito in un'antologia del premio pubblicato a cura dell'Amministrazione Comunale di Olbia che si occuperà di fornire 50 copie ad ognuno dei vincitori.   
(Mauro Orrù)
Torna ai contenuti