Le parole assassine - Lu Baddhittu - Lunadivetro

Vai ai contenuti

  Marzo 2007   anno 6    n° 74

Maria Antonietta Pirrigheddu è la vincitrice, con il racconto Le parole assassine, nella sezione narrativa dell'edizione 2006 del Concorso nazionale "Granelli di parole", organizzato dalla Casa Editrice Kimerik. È in uscita una raccolta dei suoi racconti che prende il titolo del pezzo trionfatore del concorso:
LE   PAROLE ASSASSINE
un racconto bello e suggestivo. La metafora creata dall'autrice è perfetta ed esprime chiaramente la potenza del messaggio. Il suo stile è asciutto e lineare. Riesce anche a realizzare brevi passaggi che molto si avvicinano alla poesia: "Nel cavo della mente, timidamente accorti, si aprono le tane pasciuti centopiedi". Queste sono le costanti riscontrabili in tutti gli alti racconti.
   In Le sveglie di zia Paschedda il pettegolezzo e la curiosità sono raccontati in modo originale, ma soprattutto nascondono un senso molto più profondo: cosa significa trascorrere una vita in   solitudine.
   Presenza è invece un racconto vero, quasi spietato nel modo in cui descrive il deterioramento   di un rapporto. La personificazione di stati d'animo come l'insoddisfazione e l'insicurezza è   particolarmente efficace per raccontare i sentimenti della protagonista.
   Attesa racchiude il leit motiv della raccolta, ciò che accomuna tutti i brevi racconti: il legame tra le vita e la morte. Tema ripreso ampiamente nelL'ascoltatrice e nel Passaggio, racconto quest'ultimo che sorprenderà e stupirà il lettore. Ma queste non sono storie di fantasmi, sono racconti di vita, di uomini e donne e dei loro sentimenti e paure, emozioni e turbamenti. Infine l'ultima perla della Pirrigheddu è Stelle di Osiride: una rivisitazione davvero innovativa delle antiche leggende legate alla mitologia egizia.
   Ma l'elemento che più di tutti Maria Antonietta Pirrigheddu mette in risalto è la parola: la parola intesa nel suo unicum indivisibile di significato e significante e come tale veicolo di potere. Un'autrice davvero sorprendente la   Pirrigheddu per stile e creatività: una vera   rivelazione.
   Questo lo leggiamo nella prefazione curata dalla   Kimerik Edizioni. Da parte nostra non possiamo far altro che cumplimintacci con l'autrice e invitare i nostri lettori a leggere questo libro, questi sette racconti, di cui 4 legati alla nostra città. Gli interessati possono prenotarlo (prezzo 10 €) al seguente numero: 340 3954464.
Torna ai contenuti