Musica e libri nel centro storico - Lunadivetro

Vai ai contenuti

4 agosto 2018
                                                                                                    
Musica e libri nel centro storico
la rassegna finisce tra gli applausi

Un momento del concerto di Ellade Bandini, Giorgio Cordini e Mario Arcari davanti alla biblioteca
  OLBIA. Il sipario si chiude tra gli applausi. Perché anche quest'anno la rassegna «Sul filo del discorso» ha lasciato il segno. La piazzetta della biblioteca è tornata a trasformarsi nel salotto culturale della città. Migliaia le persone che hanno preso parte alla rassegna letteraria promossa dalla biblioteca comunale e dall'assessorato alla Cultura. Un mese e mezzo di incontri e buona musica nel cuore del centro con la partecipazione di personaggi di un certo livello. Un vero punto di riferimento per la vita culturale della città che ha ricevuto anche un riconoscimento da parte della Regione, che ha così stanziato 35mila euro. L'ultimo appuntamento della sesta edizione di «Sul filo del discorso» è stato quello di giovedì, con il concerto di Ellade Bandini Giorgio Carlini e Mario Arcari, cioè i musicisti di De André, Guccini, Fossati e Conte.
   «La nostra rassegna cresce - commenta Sabrina Serra, assessore alla Cultura -. Abbiamo riscontrato grande apprezzamento da parte degli olbiesi e dei turisti. Siamo soddisfatti. Per la prima volta la rassegna ha ottenuto un importante riconoscimento da parte della Regione ed è stata inserita nell'elenco delle rassegne finanziate. Grazie a questo contributo organizzeremo alcuni appuntamenti autunnali come appendice».
   La rassegna, che ha avuto come direttore Marco Ronchi, era cominciata a giugno. In tutto 14 appuntamenti capaci di coinvolgere persone di tutte le età. Tra gli ospiti principali Mogol, Giobbe Covatta, Giovanni Floris, Luca Telese, Omar Pedrini, Cesare Sinatti, Pino Corrias, Antonella Boralevi e Francesco Abate. Apprezzati gli spettacoli tra musica e teatro dedicati per esempio a De André, Gaber e Grazia Deledda, quest'ultimo con Gavino Murgia e Valentino Mannias. Applausi anche per «Petralana» di Mauro Mibelli, Mari Pirrigheddu e Chiara Pilosu.
Torna ai contenuti