157-Un fiume in piena - Lunadivetro

Vai ai contenuti
scritto da:   Priscilla   

     Sono come un fiume in piena al culmine di un collasso, non posso e non voglio descrivere sensazioni emozioni che culminano il mio animo. Ora scrivo per poter capire e vivere ciò che vedo: inondazioni di benevolenza per tutti, coscientemente e liberamente mi ribello a ciò che vedo. A te Divino creo poesia, estasiata e fantastica melodia vedo innata l'armonia crescente in te. Luce esemplare... Confido senza nessuna paura... Luce immensa e restante tenebra a voi chiedo immenso aiuto nel credere vasto l'orizzonte armonico di colori e natura viva...

 Risponde Lunadivetro

     Un fiume in piena non fa altro che travolgere, fare danni e trasportare detriti: i detriti dei nostri pensieri troppo esaltati, senza accorgimenti né contatto con la realtà. È necessario, in questi momenti, fermarsi un attimo a riflettere, per fare in modo che quel fiume non ci travolga.
     Scusa la mia apparente durezza, ma capisco che - in buona fede - ti stai facendo del male.
Torna ai contenuti